Modafinil: la mia esperienza

Cosa faresti se esistesse una pillola che possa farti vedere le cose in maniera più chiara, farti concentrare meglio e migliorare la tua produttività?

Molti di noi hanno visto il film Limitless, dove l’attore Bradley Cooper passa dall’essere uno scrittore depresso con un blocco creativo ad un genio, che impara più lingue in poche settimane e padroneggia il mercato azionario

Limitless.

Locandina di Limitless, con le sue grandi capacità di pattern recognition e termina il suo libro in 4 giorni. Riesce a far tutto questo con con l’NZT-48, un farmaco immaginario che darà a Bradley Cooper una vita migliore. Molto migliore.

L’idea che potesse esistere una sostanza come l’NZT ha preso piede nel 2011, creando un interesse mainstream tra le masse, facendo amentare la domanda di nootropi alle stelle. L’unico problema è che non c’è nessun farmaco che possa avere degli effetti lontanamente simili. Oppure sì? (Spoiler: No.)

Cos’è il Modafinil?

Probabilmente avrai già sentito parlare del modafinil, un nootropo che ha ricevuto molta attenzione mediatica negli ultimi tempi.

Il modafinil è stato creato per aiutare le persone che soffrono di narcolessia, ovvero che sono incapaci di rimanere sveglie durante il giorno, senza addormentarsi improvvisamente. Ricorderai forse quel film, Deuce Bigalow – Puttano in Saldo, nel quale Rob Schneider è un gigolò, che ad un certo punto sta con questa donna che si addormenta nei momenti più inconvenienti. La narcolessia è quella, anche se forse lì è stata esagerata un pochino.

Avrai già capito che il modafinil ha un effetto rinvigorente sui narcolettici, che permette loro di avere una vita funzionale ogni giorno. Ma cosa succede se una persona prende modafinil senza avere la narcolessia? Questa è la domanda che ad un certo punto un po’ di gente si era chiesta, portando ovviamente a condurre degli esperimenti.

Il risultato di questi esperimenti ha portato alla scoperta di una pletora di benefici per le persone sane, tra cui un miglioramento della funzione cognitiva, della concentrazione e della motivazione, portando quindi ad un aumento della produttività e della qualità della vita.

Questo ha causato un picco della sua popolarità nella popolazione. Il modafinil non è un farmaco sconosciuto, anzi. Solo negli Stati Uniti si stima che più del 20% degli studenti hanno provato il modafinil. Questo rende lecito pensare che se viene usato così tanto allora vuol dire che gli utenti hanno un aiuto concreto, dimostratrabile con voti più alti.

Il modafinil esiste dagli anni ’70, e per questo motivo abbiamo delle prove significative sulla sua sicurezza nel lungo termine, sebbene non si possa ancora concludere che il modafinil non abbia effetti collaterali per un uso prolungato. Per il momento l’effetto collaterale più comune è il mal di testa, che si verifica raramente, nell’11% dei casi.

Sotto tanti punti di vista il modafinil sembra troppo bello per essere vero.

Il mio scetticismo

Mi piace essere ragionevole e prendere decisioni su basi razionali. Quindi non sono stato veloce nel sminuire il modafinil. Ho voluto mettere alla prova il mio scetticismo con quante più prove imparziali possibili.
La prima volta che ho avuto familiarità con il modafinil è stata quando ho letto un articolo su bulletproofexec.com, nel quale Dave Asprey, l’uomo dietro il Bulletproof podcast, spiega come il modafinil gli abbia dato dei vantaggi straordinari in termini di performance mentali. Nonostante non è mi sia mai piaciuto, Dave è un evangelist del biohacking e riscuote un buon successo tramite le sue esperienze,

È sempre meglio considerare però anche le esperienze negative. Chi è che dice cose negative sul modafinil? Che evidenze scientifiche abbiamo? Quali sono le esperienze generali con il modafinil?

Ho riscontrato che il modafinil viene associato in genere a cambiamenti positivi. Specie su reddit, ho trovato molte esperienze di persone che hanno provato il modafinil, spingendosi addirittura a dire che esso ha cambiato le loro vite. Dal punto di vista tecnico non ci sono studi che concretizzano possibili rischi fisici o psicologici. Le uniche conclusioni al momento da parte dei neurologi è che non si sa che effetti può avere con un uso a lungo termine.

Certamente, è spaventoso rischiare degli affetti avversi sul lungo termine associati con l’uso di modafinil, ma come la maggior parte delle cose nella vita bisogna fare scelte calcolate. La verità è che non conosciamo gli effetti sul lungo termine del Wi-Fi, del Bluetooth. E sul cibo che mangiamo? Molti discutono dell’uso di alcol e sigarette, che come ognuno dovrebbe sapere, causano migliaia di morti ogni anno. Ciononostante parecchie persone decidono di abbracciare quello stile di vita.

Allora perché diavolo provare il Modafinil?

Perché è interessante mettere alla prova il cervello. Questo non significa che metto alla prova il mio cervello su qualsiasi cosa “perché potrebbe essere interessante”. Prima di provare nootropi come il modafinil, ma anche altre sostanze (non che io sia uno psiconauta), mi assicuro di fare bene i compiti per casa: leggo tutto quello che valga la pena leggere, analizzo tutto i dettagli tecnici. Non farlo sarebbe da stupidi.

È anche per una questione di avere un atteggiamento aperto. Per adesso le mie autosperimentazioni sono andate molto bene. Penso non sia giusto rifiutare qualcosa che non hai ancora visto con una mentalità propositiva.

La mia esperienza dopo due mesi di uso continuato

È indubbio che il modafinil abbia una reputazione molto solida, molti mi chiedono “com’è stata la tua esperienza con il modafinil? È davvero come mettere il cervello sotto steroidi?”. Di nuovo, mi piace essere scettico, quindi proverò a trarre una figura del modafinil che non sia sensazionalistica.

Prima esperienza il modafinil

Dopo essermi informato su come comprare nootropi ho deciso di comprare 5 blister da AfinilEU. Dopo una settimana mi erano arrivati i 5 blister, ed ero un po’ eccitato. Mi

Blister di Modalert.

Blister di Modalert.

erano arrivati di pomeriggio, quindi ho aspettato il giorno seguente per assumerlo di mattina. Questo perché il modafinil è un agente eugeroico, ovvero promuove e migliora la veglia, e viene ripulito dall’organismo in 15 ore.

Ho cominciato con mezza pillola…

Avevo deciso di puntare la sveglia alle 7:00. Vicino al mio letto avevo preparato una bottiglietta d’acqua e il blister. Eccoci. La mia verginità con il modafinil stava per essere perduta.

Una pillola di Modalert (la marca di modafinil che ho deciso di acquistare) corrisponde a 200mg e può essere divisa in due. La prima volta che prendi il modafinil è sempre una buona idea provare con un dosaggio basso, per vedere se gli effetti che ti provoca sono piacevoli.

Dopo 15 minuti sentivo gli effetti…

Sono sempre eccessivamente stanco la mattina. Anche dopo aver dormito otto ore potrei richiudere gli occhi e riposare ancora. Cosa che ho fatto, dopo aver ingoiato 100mg di modafinil. Comunque non sono riuscito a prendere sonno, perché ero eccitato, ma ho dovuto aspettare 15 minuti prima di sentire un effetto.

È una strana sensazione, ma nel senso buono. Molti sanno che la prima volta che assumi qualcosa ha sempre un effetto drastico, ma il modafinil non è così. Il modafinil è docile, i suoi effetti sono piacevoli e sono di sottofondo all’esperienza, e questo è uno dei vantaggi di questo nootropo. Non c’era un senso di euforia, ma è una perfetta miscela di calma e chiarezza.

Una specie di ad-block cerebrale…

Questo è quello che ho pensato. Le distrazioni quotidiane, come Facebook, Whatsapp, erano annichilite. Volevo solo concentrarmi sulle attività più importanti, e quel giorno la cosa più importante erano degli articoli. Dopo 45 minuti di lavoro al computer mi spostai alla scrivania e ai manuali di letteratura. Questa incapacità di procrastinare, questa motivazione mi ha colpito come un fulmine a ciel sereno.

Ho preso l’altra metà della pillola…

Anche se potevo benissimo sentire l’effetto non ho resistito a prendere l’altra metà. È da me, però volevo provare seriamente l’effetto pieno. Era come se avessi finalmente curato questa maledizione del rimandare e la devozione alle distrazioni inutili.

100% vista a tunnel…

Con il modafinil, funzionante come sperato, ho portato a termine il lavoro e lo studio. Erano le uniche due cose sulle quali potevo concentrarmi, ad un livello tale che provavo rabbia quando ricevevo messaggi. Non avevo schede di YouTube aperte al PC,  ma ho dovuto mettere la modalità aereo sull’iPhone. Ero totalemente immerso nel mio lavoro.

Nessuna ansia o pensieri incontrollabili…

Uno dei miei più grandi problemi è che trovo difficile concentrarmi su un’attività alla volta. Ho preso una brutta abitudine nel fare multitasking, e non tutti sono bravi a farlo. Prima del modafinil, magari stavo studiando e poi mi ricordavo di mandare un messaggio. Mentre scrivevo il messaggio mi veniva una nuova idea e mi ritrovavo a fare un articolo. Questi circoli viziosi raramente finiscono. È un comportamento altamente improduttivo, che non mi permette di affrontrare a dovere attività difficili come lo studio. Con il modafinil ho zero problemi nel completare un progetto. Mi è bastato questo effetto per farmi innamorare di esso.

Non mi sento più intelligente, ma…

Questo senso di calma e di controllo suoi tuoi pensieri, combinati alla motivazione, rende studio, lavoro e tutto molto più gestibile. Senza distrazioni, alla mia intelligenza era più facile connettere i puntini.

Nove ore dopo…

Dalle 7:30 alle 17:00 ho lavorato come una macchina. Non ho neanche preso pause. Mi sono tenuto nel completare ogni punto della mia giornata. Il risultato è stato 4 articoli di buona lunghezza, studio completato, più tutto il resto della giornata libero. Mi sono sentito soddisfatto di questo output, ma non avevo ancora deciso di fermarmi. Ho deciso di prendere una pausa in palestra, dove non ricordo nemmeno l’ultima volta nella quale ci ho messo piede. È stata la prima volta in 4 settimane che mi prendevo nuovamente cura del mio corpo.

Sono salito sul tapis-roulant ed ho corso per almeno 4 chilometri, ad una velocità media. Molto positivo se si considera che nelle giornate precedenti ho fatto schifo tra Netflix e McDonalds. Dopo 90 minuti di sollevamento pesi, sentivo che il mio corpo ne aveva avuto abbastanza.

Non avevo ancora mangiato nulla…

Dopo 12 ore il mio stomaco era ancora vuoto, non avevo mangiato nulla. Non avevo fame. Questo è uno degli effetti collaterali che spesso si provano, ma negli studi il modafinil non è associato alla perdita di peso. Ovviamente non è salutare saltare i pasti importanti. Privo di appetito ho colto la palla al balzo ed ho mangiato un’insalata.

 

Fine giornata…

Ovviamente ero contentissimo dell’effetto. Verso le 22:00 sentivo che l’effetto stava sparendo. Ma ancora avevo energia. Ho lavorato fino a mezzanotte, prima di forzarmi nell’andare a letto. Qua voglio mettere dell’enfasi sulla forza, perché non è stato facile dormire, ho dovuto restare nel letto senza far nulla per poco meno di un’ora.

Il mio rapporto con il modafinil

Dopo quel giorno, ho deciso che avrei continuato a sperimentare con questo farmaco. Era il piano fin dall’inizio.

Il mio secondo giorno con il modafinil è stato bello, l’effetto è stato notevole, ma non come il primo. La cosa importante è che mi avesse continuato a dare quei benefici. Fatta eccezzione dei weekend, il modafinil è divenuto un pilastro nel mio regime di produttività. Eppure, il modafinil varia da giornata a giornata per me. Se è una bella giornata il modafinil aiuta, ma se mi alzo con la luna storta l’effetto si riduce.

Dopo un mese di modafinil sono molto soddisfatto del lavoro che ho fatto.

Che altri effetti ha avuto su di me?

La ricerca scientifica mostra come il modafinil abbia degli effetti potenziali, oltre alla motivazione e alla produttività, come trattamento del deficit di attenzione, dipendenza, depersonalizzazione e malattie neurodegenerative.

La ragione per la quale il modafinil ha provato un’efficacia nei disturbi sopracitati, è che esso migliora le funzioni cognitive.

In merito a questo posso dire che il modafinil ha avuto un effetto positivo su di me. In termini di ambizioni, obbiettivi nella vita, sono attento a quello in cui  ho bisogno di concentrarmi. Ed è qui che il modafinil mi ha aiutato, nel mantenere e migliorare questa mia concentrazione. Sono più bravo a dire no alle cose che non sono costruttive.

Lascia che ti dia alcuni esempi.

Meno bisogno per divertimento e giochi.

Nel corso degli ultimi mesi il mio desiderio nel guardare serie TV e film ha raggiunto il minimo storico. Oggi, invece, guardo programmi più educativi, come “In a Nutshell”, le TED Talk, guardo gli interventi di Slavoj Zizek e Luttwak, e se proprio voglio svagarmi prendo degli spunti filosofici da Terence McKenna.

Un’altra cosa che ho notato è che il mio bisogno di uscire a bere o mangiare in ristoranti mondani (si è un mio bisogno) è quasi sparito. Devo trovare la motivazione per uscire una serata a divertirmi o per stare alla PlayStation. In un certo senso è fantastico sentirti così produttivi ed in linea con gli obbiettivi, ma devo sforzarmi per mantenere i rapporti sociali. Se la vita viene presa troppo seriamente e ti lasci rapire dai progetti, è vero che i progressi saranno veloci, ma secondo me non bisogna allontanarsi da tutto ciò che la vita ha da offrire.

Una’altra cosa positiva è che controllo molto di più le mie emozioni. Trovo più facile gestire il rifiuto, il fallimento e soprattutto la noia. Sembrano piccolezze, ma curare questi aspetti mi fa esseremolto più positivo.

Blister di Modalert.

Blister di Modalert, alternativa a Provigil.

Un’esperienza tratta da reddit non può descrivere meglio i benefici del modafinil:

Il modafinil mi permette di lavorare al meglio in qualsiasi ora del giorno. Sono inquisitivo, scaverò e scriverò frandi cose. Ogni giorno è un giorno di alte performances. Non ho dei complessi di megalomania ma mi sento bene ogni volta che lo prendo. Forse è perché sono più sveglio? Ti fa fare un passo indietro per apprendere meglio le cose. L’effetto non va via neanche quando il modafinil lascia il tuo sangue. Le conessioni che sei riuscito a fare rimangono con te. Mi aiuta ad avere risposte razionali, piuttosto che emotive alle irritazioni.

Le ultime due righe sono importanti. La mia teoria è che diverse settimane di concentrazione aiutato il cervello a creare nuove connessioni, nuovi abitudini, tra cui l’abitudine a concentrarsi. La ripetizione è l’unica via per rinnovare il cervello e formare nuove abitudini salutari.

Il modafinil ha effetti negativi?

Tutto questo è fantastico, ma ci sono effetti collaterali, giusto? La risposta secca è sì. Quella un po’ più lunga è sì, ma ovviamente come tutto, dipende da come lo usi. Anche il sale, o persino il caffè, può far male in certe dosi. Finora non ci sono stati mai casi di effetti collaterali seri.

Personalmente mi trovo più seccato, irritato dalle persone che non hanno idea di quello di cui parlano. Molti nootropi, pare, producano effetti simili. Anche con il Noopept mi sono ritrovato a non avere pazienza con errori banali e discussioni inutili

Un altro effetto negativo, secondo me, è che certe volte il livello di concentrazione che hai magari non è quello che desideri. Certe volte mi concentro su dettagli piccoli, il mio sguardo si fissa su di un particolare, anche i miei pensieri si fissano su idee, che spesso sono intagibili.

Non ci sono effetti collaterali seri? È davvero così? Troppo bello. Non così in fretta. C’è ancora tempo prima che si possano trarre delle conclusioni. Ci vogliono degli esperimenti lunghi una vita per determinare con certezza se il modafinil abbia o no effetti negativi sul lungo termine.

Nel medio termine molte persone sperimentano dei problemi. Usare modafinil per molti giorni di fila può portare ad alcuni sintomi poco piacevoli descritti qui.

Il modafinil è quello che cerchi?

È facile lasciarsi affascinare dal modafinil. Così affascinante che in molti vogliono provarlo. PRima di sperimentare con questo nootropo pensa: “è davvero quello di cui ho bisogno?”

Blister di Modvigil.

Nessuno ha necessariamente bisogno di nootropi.

La ragione per cui io lo uso è che così posso completare enormi carichi di lavoro in giorni difficili. Devo scrivere articoli, studiare, ho obbiettivi primari e secondari. Questo mi basta per avere una motivazione ragionaevole per usare modafinil.

Ha senso assumere modafinil se hai tanto lavoro da svolgere, che richiede disciplina e concentrazione. Alla fine sai solo tu che puoi sapere se il modafinil è buono per te o meno.

Dove posso comprare il modafinil?

Il modafinil in Italia è un farmaco di prescrizione, che viene venduto sotto il nome di Provigil. Oltre ad avere dei costi proibitivi (80€), esso non può essere venduto senza una prescrizione. Il caso in cui qualcuno possa risucire a comprarlo senza ricetta è molto lontano.

Ci sono due alternative:

  • Passare ad un generico, come Modalert, comprandolo dall’estero. Considera che il modafinil non è classificato come una sostanza stupefacente (e ci mancherebbe), quindi puoi importarlo da negozi europei.
  • Comprare delle varianti che non sono registrate. Il modafinil ha tante varianti, tra cui adrafinil (che non è più in commercio), armodafinil (che non è ancora venduto in Italia), hydrafinil, fladrafinil e flmodafinil (che ancora sono in fase di studio e dei quali non conosciamo i rischi). Tra queste la più sicura è armodafinil, che viene venduto da farmacie estere.

Nella mia esperienza AfinilEU è il miglior negozio online. Ha un’ottima reputazione tra gli utenti e la spedizione è garantita al 100%. Così se il pacco per qualche motivo viene bloccato il loro Team si curerà di inviartene altro.

Io compro a colpi di 15 blister alla volta, visto che lo uso regolarmente, in questa maniera risparmio molto. Considera che l’ordine minimo è di 4 blister, e costa 69€M; ovvero un 1,49€ per pillola.

Conclusioni

Il modafinil, come altri nootropi ha il potenziale di cambiare la vita in meglio in certe persone.

Entra nel gruppo di Facebook per leggere recensioni ed esperienze.

Entra nel gruppo per tenerti aggiornato con le ultime novità del settore 😃

Prima di andare a leggere altre esperienze (puoi farlo dall’unico gruppo italiano “Eugeroici“) dovresti parlarne con un medico, o qualche altro esperto scientifico.

Come nota finale, se vuoi provare modafinil dipende da te, è una responsabilità che prendi da solo. Non ti incoraggio ad acquistarlo, sebbene questo report possa indicare il contrario. Sto solamente condividendo la mia opinione, e la mia esperienza.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *